Svezia: Offensiva contro lo sfruttamento animale

Vandalizzata pellicceria

“Nella notte tra lunedì e martedì, alcuni attivisti svedesi hanno sabotato l’ingresso di una pellicceria locale, “Mattsons”. Uno degli ultimi ma anche dei più vecchi negozi che vengono pellicce a Malmö. Sono stati incollati i lucchetti, catrame gettato sulla porta. Lasciata la scritta ALF e squarciati i tendoni.

Fino a che ogni pellicceria sarà chiusa e ogni gabbia vuota

ALF / 28-05-2013”

Un altro avvertimento per Thom Olsson

“Nella notte del 25 giugno i genitori di Thom Olsson (che ha appena cominciato a costruire un’allevamento di visoni a Hasslösa Petersborg, 531 91 Vinninga) hanno ricevuto due bombe incendiarie inesplose nella loro cassetta della posta.
Considerate questo come un avvertimento. Se continuate a collaborare con vostro figlio, la prossima volta queste molotov le lanceremo attraverso la finestra della vostra camera da letto.
Accese!

ALF”

Sabotati veicoli a causa di altro possibile allevatore di visoni

“Nella notte tra il 1 e il 2 luglio abbiamo visitato la casa di Jan Olsson, che sta al momento preparando un nuovo allevamento di visoni fuori da Ystad. Due auto, un motorino e un piccolo bulldozer hanno subito scritte, e il lucchetto di ingresso della casa è stato incollato. Abbiamo lasciato un chiaro messaggio: NO ALL’ALLEVAMENTO!

Questo è solo l’inizio e la situazione è la stessa per tutti i capitalisti che vogliono aprire un allevamento di visoni, non avranno un momento di pace fino a che non cambieranno idea. Ci sentiamo potenziati nel vedere che le azioni si stanno diffondendo in questo momento in tutto il paese.

ALF – Djurens Befrielsefront”

fonti: i,  ii, iii

Leave a Reply

Your email address will not be published.