Contatti

Per contribuire in traduzioni, correzioni e/o materiale di prima mano per la pubblicazione, come ad esempio aggiornamenti dalle strade, aggiornamenti di azioni, rivendicazioni di responsabilità, testi di compagni imprigionati o perseguitati, richiami, opuscoli, articoli di opinione, ecc: contrainfo(at)espiv.net

Wuppertal, Germania: Vetri rotti e vernice a polizia, Deutsche Bank, Cassa di risparmio e Volksbank

3 maggio 2019

Nella notte da giovedì a venerdì, le filiali della Deutsche Bank, Sparkasse, e Volksbank come anche il posto degli sbirri nel quartiere Cronenberg di Wuppertal hanno avuto visita notturna con vetri rotti e accenti colorati.

Autonomo significa autodeterminato, autonomo significa resistenziale. Ma non solo il 1° maggio.

I meccanismi che ci opprimono sono da attaccare ad ogni livello.
Il capo della polizia Röhrl di Wuppertal e il ministro degli interni del Nord Reno Westfalia tentano dall’inizio del loro insediamento di procedere massicciamente contro le strutture autodeterminate e auto organizzate. Non ci possiamo far togliere questi spazi liberi duramente conquistati. Tra l’altro manifestare senza autorizzazione il primo maggio, far sanguinare RWE per le sue macchinazioni o fare visita notturna ad altri fautori dell’oppressione e dello sfruttamento. Stavolta toccava, come già tante volte in tante altre città, alla Deutsche Bank, alla Volksbank e alla Sparkasse. I motivi abbondano. Come il profitto e la capitalizzazione della gentrificazione in espansione come si vede giusto a Berlino, ma che presto ci colpirà ovunque. Come guadagnare con la guerra, la povertà e la fuga, come si può vedere anche troppo bene in Kurdistan, Grecia e altrove. La lista sarebbe infinita. Ma anche la caserma degli sbirri non è stato scelta per caso. Con la formazione sempre più autoritaria dello Stato e della polizia, che dopo il G20 e con le nuove leggi di polizia diventa sempre più evidente, la critica con delle visite notturne di tali condizioni e dell’istituzione polizia che le rende possibili, è più importante che mai.
Gli arresti dell’anno passato non vanno dimenticati!

Solidarietà con le persone colpite dalla repressione che fra poco staranno davanti al tribunale a Wuppertal!

Il 1. maggio rimane imprevedibile!

Fonte: Indymedia (Tor)

Traduzione dal tedesco mc

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>