Grecia: Forza all’anarchico Nikos Maziotis, arrestato ad Atene il 16 luglio!

Lo Stato e il Capitale sono gli unici terroristi.
Solidarietà con N. Maziotis

Il 16 luglio 2014, verso sera, alcuni compagni hanno appeso uno striscione di solidarietà all’ingresso della Scuola Politecnica, in via Patission, in risposta all’arresto di Nikos Maziotis, membro di Lotta Rivoluzionaria catturato dalla polizia nel centro di Atene poche ore prima.

L’anarchico Nikos Maziotis, che viveva in clandestinità da due anni, è stato ferito gravemente quella giornata durante una sparatoria con la polizia nella zona di Monastiraki, nel centro di Atene. Il compagno fu trasferito all’ospedale Evangelismos, dove è stato ricoverato in ospedale sotto stretta custodia della polizia. Secondo il suo avvocato, la sua vita non è in pericolo.

Intorno alle 22:30 decine di compagni e compagne si sono ritrovati di fronte all’ospedale Evangelismos, mostrando il loro sostegno al guerrigliero anarchico Nikos Maziotis. Verso le 23:30 è terminato il presidio di solidarietà, e è stata convocata un assemblea per 17/7 presso la Scuola Politecnica di Exarchia.