Stati Uniti d’America: FBI spicca mandati di perquisizioni in relazione ad attacchi ALF e ELF

animalliberation22-300x238Quando azioni anonime hanno fatto chiudere un allevamento di visoni in Colorado lo scorso mese, non era una sorpresa che nessuno fosse stato catturato. In più di 30 anni di azioni del Fronte di Liberazione Animale, ci sono stati meno di 40 arresti per circa 1500 azioni.

Ciò non significa che FBI non si impegni. Due settimane fa, FBI ha perquisito un’abitazione a San Diego in cerca di prove relative all’attacco in Colorado. Diffondo di seguito il mandato, cosi come un altro relativo alla perquisizione di un veicolo nella Bay Area.

Alcune note sui mandati:

Ci sono due mandati: il primo è per una abitazione a San Diego. Il secondo per un veicolo e un “mandato per collocare un dispositivo tracciante” a San Diego. Presumibilmente il “mandato per collocare un dispositivo tracciante” si riferisce al piazzare un dispositivo tracciante sul veicolo.

Specificamente hanno cercato prove di Animal Enterprise Terrorism. Mentre sembrerebbe si stiano concentrando su Craig, l’allevamento di visoni attacco in Colorado, cercano prove per ogni crimine commesso tra “Luglio e Novembre 2013”. Un periodo dove ci sono stati 10 liberazioni di visoni in tutta la nazione. Hanno cercato una serie oggetti della cassetta degli attrezzi del Fronte di Liberazione Animale, inclusi tronchesi, cesoie e guanti. Ma anche documenti riguardanti allevamenti di animali da pelliccia e indirizzi di compagnie che usano animali. Il secondo mandato specifica che sono stati rubati alcuni oggetti dall’allevamento in Colorado, soprattutto armi. Non solo un furto in casa sarebbe lontano dagli standard del protocollo del Fronte di Liberazione Animale, inoltre spesso gli allevatori sono soliti ingigantire le perdite dopo intrusioni del ALF (presumibilmente per vantaggi assicurativi).

fonte : animal liberation frontline

Leave a Reply

Your email address will not be published.