Seattle, USA: Attaccate due banche ed un negozio di Starbucks

Ieri sera (15 Luglio) a Seattle abbiamo rotto le finestre di due banche e d’un negozio di Starbucks. È triste che così tante persone concepiscono le banche come istituzioni di sfruttamento ma ancora si rifiutano di compiere un passo in avanti per attaccarle, e per quanto riguarda di rompere un Starbucks, può essere l’unica tradizione di Seattle che vale la pena continuare dal periodo delle dimostrazioni contro l’OMC (WTO).

Questi atti specifici sono stati fatti in solidarietà con le dieci persone condannate a lunghe pene detentive in Italia pochi giorni fa per la loro partecipazione alle attività di anti-G8 del 2001, così come la recente repressione contro gli anarchici in Italia nota come “Operazione Ardire”.

È importante ricordare che in tale occasione, nel 2001 la polizia ha ucciso Carlo Giuliani ed ha torturato ed imprigionato centinaia di persone. Vale anche la pena ricordare che è sempre possibile per migliaia di persone a sollevarsi, come hanno fatto a Genova nel 2001, ed attaccare le manifestazioni del marcio sistema di cui tutti noi viviamo sotto…

alcuni anarchici

Leave a Reply

Your email address will not be published.