Messico: Comunicato di Mario González del 31 Dicembre 2013

internet

Giovedì scorso, 26 Dicembre si è tenuta l’udienza di conclusioni del processo contro di me. La corte ha chiesto che io sia condannato e che non mi sia dato alcun beneficio, in più tutti gli agenti di polizia hanno mentito nelle loro dichiarazioni e sono scomparsi i video a proposito perché, ovviamente, l’intero processo è stato fabbricato nel modo più grottesco, sporco, abusivo, bullo, spregevole, crudele e disumano, dimostrando che le autorità sono i peggiori bugiardi e criminali, che questo sistema criminalizza la povertà e ci toglie la libertà.

Dall’altro canto gli avvocati che portano avanti il mio caso hanno dimostrato, per l’appunto, che l’intero apparato che mi accusa mente e che hanno fallito nel loro tentativo di fabricarmi questo delito. Per ciò, la mia difesa esige ciò che è ovvio: che sia liberato immediatamente e che non sia accusato ingiustamente. Anche se sono fiducioso con il lavoro svolto le autorità potrebbero lasciare di sostenere questa assurda prigionia, per quanto ne so di come agiscono, non mi sorprenderebbe niente di ciò che fanno quei infami complici, che non fanno altro che cercare di rimuovere quellx che non sono come loro vogliono, a chi si ribella contro le condizioni di miseria in cui ci hanno immerso e contro tutta la merda che ci circonda. I governi ostacolano la felicità di tuttx. Per questo faccio un appello alle persone solidali a continuare a mobilitarsi per la libertà di quelli che siamo ostaggi di questo stato, la successiva azione sarà la giornata di solidarietà con i/le prigionierx polítcici/che dal 6 al 10 Gennaio.

Possono imprigionare i nostri corpi, ma mai però le nostre idee.

Mario González

fonte

One thought on “Messico: Comunicato di Mario González del 31 Dicembre 2013”

Leave a Reply

Your email address will not be published.