Russia – ALF/FAI incendia stazione elettrica e area di caccia

28-29 Ottobre 2012

Russia, Tver. ALF incendia una stazione elettrica e sabota un’area di caccia. Alcune parole di solidarietà con le compagne eco-anarchiche in carcere

Mandiamo i nostri fieri saluti alle compagne anarchiche in prigione: Yana Terenina e Aleksandra Dukhanina. Cogliamo questa opportunità per ricordare Yana Terenina e il suo destino. È stata incarcerata dopo un incidente vicino al centro commerciale “Atrium” a Mosca. È scoppiato un litigio tra Yana e una donna patita di cappotti di pelliccia. Durante lo scontro, il marito della donna ha deciso di unirsi all’azione, mentre la donna usava delle forbici come arma. Dopo il processo il giudice ha deciso che a Yana e il suo amico Maksim stava bene l’accusa di “rapina a mano armata”. La donna impellicciata ha rifiutato ogni proposta di risoluzione pacifica del conflitto.

Aleksandra Dukhanina è in attesa di processo per “disobbedienza pubblica” durante le proteste di massa del 06/05/2012, quando le forze di polizia hanno provocato la violenza.

Nella notte del 28-29 Ottobre abbiamo distrutto una succursale che forniva energia a una riserva di caccia vicino a Tver. Abbiamo usato delle trance per tagliare i lucchetti e guadagnare l’accesso all’interno della stazione. Lì abbiamo posizionato due congegni incendiari composti ognuno da 5 litri di benzina e dato fuoco alla miccia, ritirandoci nei boschi.

Mentre ci muovevamo attraverso la foresta continuavamo ad incontrare gruppi di caccia con cani. Abbiamo fatto del nostro meglio per evitarli. Poi ci siamo imbattuti in una stazione di caccia (un deposito di cibo per orsi e alci). Prima l’abbiamo vandalizzata, ma dopo una breve discussione abbiamo deciso di raderla al suolo. In breve tempo il posto è stato dato alle fiamme.

Wild Hogs, ALF-FAI

da 325nostate, via blackblocg

Leave a Reply

Your email address will not be published.