Cile: Comunicato solidale con Victor Montoya

Il nefasto sistema giudiziario mantiene il nostro compagno e fratello Victori Hugo Montoya Encina in prigione da più di sette mesi; sette mesi di prove chiaramente inesistenti, sette mesi di dolore verso chi conosciamo o semplicemente condividiamo quell’anonimato che gli è stato bruscamente strappato. Colpevole di amare i suoi amici e le sue amiche, di amare la sua famiglia; colpevole di essere un compagno ad ogni costo; di sognare e cercare di vivere in un mondo dove è colpevole di essere un compagno; di questo è colpevole Victor, il resto è solo parte dell’assurda montatura fatta grazie alla meschina legge antiterrorista.

“… Perché nessuna condanna sarà infinita…”

Sappiamo che Victor presto sorriderà con noi, correndo verso chi lo aspetta; presto ci abbraccerà e ci mostrerà che le sbarre le ha già lasciate alle spalle. L’energia è sempre viva per accompagnare e aspettare il compagno Victor, la solidarietà non cesserà mai; Victor tornerà libero mostrando con fermezza la sua totale innocenza rispetto a quanto gli viene contestato; Victor tornerà alle sue attività; tornerà a volere, sognare e cercare di vivere con la stessa forza di sempre; perché lui è “Forza”.

Il 4 Settembre c’è stata una proroga di un mese di indagini, vale a dire, un mese in più di bastarda galera per Victor; è il momento in cui la solidarietà e l’appoggio attivo devono mostrare la stessa fermezza che Victor ha dimostrato durante questo ingiusto processo.

Libertà per Victor e tutte e tutti i/le sequestrati/e dallo stato meschino!

Solidarietà attiva e appoggio costante verso tutti i nostri fratelli e le nostre sorelle!

Libertà per Victor Montoya!

fonte

Leave a Reply

Your email address will not be published.