Lotta radicale in Russia negli ultimi 2 mesi

anarchists001

La tensione sociale in Russia sembra in discesa, ma in ogni caso il livello della resistenza popolare che include azione diretta e sabotaggio rimane in paragone alto. Molte persone sono in attesa di una nuova ondata di lotta nella tarda primavera o estate. Gli anarchici cercano di partecipare in maniera apprezzabile in questo movimento, ma c’è l’ovvia necessità di agire in maniera più organizzata e di avere una maggiore diffusione dell’ideale e della pratica anarchica.

30.01.2012 – A Kharkov, Ukraina, una Lexus che apparteneva a un giudice locale è stata bruciata da sconosciuti.

31.01.2012 – I media riportano che ci sono stati due tentativi di incendio agli uffici del partito di governo “Russia Unita” durante la notte, in due quartieri di Mosca – Bibirevo e Losinoostrovskiy. Sfortunatamente non ci sono stati seri danni. L’attacco è stato anonimo.

02 – 03.02.2012 – Nella notte un gruppo anonimo di guerriglia ha lanciato alcune molotov in una vetrata rotta di un ufficio del partito “Russia Unita”, nella città di Fryazino nella regione di Mosca. Il mobilio e gli strumenti da ufficio sono stati danneggiati dal fuoco.

21.02.2012 – Nella città di Novosibirsk anonimi hanno gettato una bottiglia con una miscela incendiaria nel salotto del nuovo “eletto” presidente russo e di un capo del partito Russia Unita.

23.02.2012 – A Ufa una bomba artigianale è esplosa nelle vicinanze del ministero comunale della Repubblica di Bashkortostan. Questa azione è stata realizzata da un gruppo autonomo di guerriglia.

24.02.2012 – Il gruppo di ecologisti radicali “Resistenza Verde” ha bruciato un bulldozer coinvolto nella deforestazione nel quartiere di Podolsk nella regione di Mosca. Nel loro comunicato i compagni fanno una chiamata a chiunque tenga alla natura per unirsi nella loro attività di azione diretta e sabotaggio in difesa della natura. Qui c’è un video della loro azione:

26.02.2012 – A Mosca un gruppo di guerriglia anarchico ha bruciato un’auto Mercedes di lusso classe G che aveva il pass di un procuratore dietro il finestrino. Quando i media hanno riportato il fatto, si è saputo che la macchina era di proprietà del proprietario di un centro commerciale. In ogni caso l’azione dei compagni ha indubbiamente raggiunto l’obiettivo.

02.03.2012 – A due giorni dalle elezioni presidenziali – tre gruppi di guerriglia anarchica da Mosca, San Pietroburgo e Ufa hanno organizzato un’azione coordinata nelle tre città nella stessa notte. A S.Pietroburgo è stata attaccata una sala di uno dei deputati di “Russia Unita” a Mosca – uno degli uffici locale del partito al governo. Il gruppo di guerriglia “Spravedlivost” di Ufa ha attaccato l’edificio amministrativo del quartiere Oktyabrskiy di Ufa.

Il nostro comunicato:
Le nostre azioni sono, prima di tutto, la chiamata indirizzata a tutte le persone coscienziose e speranzose in dei cambiamenti positivi – non fate affidamento sulle persone; non significano niente nel lungo termine. E tempo di uscire ed agire con forza. Non fate attenzione agli appelli degli auto-nominati “leader” del movimento alla moderazione e alla protesta pacifica. Se voi – tutti noi – vogliamo cambiare davvero, dobbiamo controllare lo spazio urbano con tutti mezzi necessari. Quindi il 5 di marzo – non aspettate ordini dai “capi”, ma auto-organizzatevi e agite!
Rompete le righe della polizia, occupate le piazze, e prendete possesso degli edifici amministrativi! Dovete sfidare il sistema e rischiare, se volete vincere. Non c’è altro modo – con le parole e le assemblee, di massa ma pacifiche, non c’è possibilità di cambiare nulla.
La nostra scelta è – la rivoluzione!

Video dalla notte di azioni: i, ii

05.03.2012In una manifestazione anti-Putin a St.Petersburg la polizia è stata attaccata dalla folla con alcune bottiglie incendiarie. Per la Russia è un caso senza precedenti. Uno dei bus della polizia antisommossa è stato dato alle fiamme. La polizia non ha arrestato nessun guerrigliero.

08.03.2012 –Nella città di Pervouralsk è stata bruciata una Mercedes S-350, di proprietà del deputato locale e capitalista Vladislav Sten’ka, noto per aver picchiato i suoi impiegati.

fonte

Leave a Reply

Your email address will not be published.