Atene: Resoconto del corteo in memoria di Lambros Foundas

ONORE AL COMPAGNO LAMBROS FOUNDAS

RESOCONTO DAL PRESIDIO E CORTEO IN MEMORIA DEL COMPAGNO LAMBROS FOUNDAS

Una davvero buona affluenza di circa 1000 partecipanti. E’ incoraggiante che sebbene i compagni di Lotta Rivoluzionaria nei loro comunicati si includano nella tendenza sociale del movimento anarchico, al loro appello hanno risposto persone che non necessariamente si collocano in questa tendenza.

L’appello delle azioni di Lotta Rivoluzionaria va oltre i limiti dell’anarchia; i loro discorsi sono stati provati prima del momento e il tempo li conferma. Credo che i compagni capiscano che gli occhi che sono posati su di loro non sono solo anarchici ma anche di molti combattenti che riconoscono il bisogno di attacco all’autorità e di rivoluzione sociale.

Sono stati graffitati degli slogan tipo..

LAMBROS VIVE NEI NOSTRI FUOCHI
LAMBROS VIVE
LIBERTA’ PER I PRIGIONIERI MEMBRI DELLA COSPIRAZIONE DELLE CELLULE DI FUOCO
LIBERTA’ PER I COMBATTENTI!
IL 10 MARZO NON E’ MORTO NESSUNO IL 10 MARZO HA FATTO NASCERE LA GURRIGLIA!
ONORE AL COMBATTENTE ANARCHICO LAMBROS FOUNDAS

Parole di Lambros Foundas


“ Lo stato terrorizza, … getta fango, ingiuria, pazienta e pretende. La sua onnipotenza ora è un mito. La nostra rabbia ci rafforza, la sua alienazione non ci intacca, noi distruggiamo le vetrine dell’autorità con i sassi, sciogliamo le catene della sottomissione conil fuoco insurrezionale che brucia dentro al cuore di ogni persona oppressa.
I nosri occhi sono aperti, le nostre orecchie catturano ogni suono, il nostro pensiero è cristallino, la nostra rabbia è inimmaginabile.
La nostra scelta è una :
Lotta violenza, incontrollabile e continua per la distruzione dello stato e dell’autorità.

Siamo infuriati, siamo in rivolta, SIAMO IL VOSTRO INCUBO PEGGIORE.”

* L’autore di questo testo è Lambros Foundas. Lo scrisse e lo fece uscire tramite i suoi compagni dopo l’arresto al Politecnico nel 1995.

Fonti: 1, 2Trad. ParoleArmate