Colombia: Un sogno collettivo che diventa realtà – Centro sociale e culturale libertario

Ci hanno sempre detto che le cose non possono cambiare, il mondo è così e non si può tornare indietro, e sforzarsi e lottare per il cambiamento è una perdita di tempo. Questo pensiero è solo l’ esempio di una mentalità colonizzata. Ci si rende conto come è la nostra società in cui è vietato il pensiero critico e l’ agire è un crimine. Questa è la logica in cui si muove il mondo e la nostra città non ne è immune, sempre ci dicono “non si può”, “se non lavori non mangi”, “non hai futuro”, “finirai senza un peso dove cadere morto” Ma la fiamma della resistenza accesa dai combattenti per la libertà perdura come il sole e ancora arde nei nostri cuori.

Nella città di Medellin, da moltii anni, differenti realta’ individuali e collettive svolgono attività politiche e culturali, incontri, fiere, conferenze e hanno creato vari spazi dove sono state messe in pratica le idee anarchiche, confluenza di azioni e cospirazioni che alimentano il sogno della rivoluzione e la ricerca di libertà all’ interno di un contesto violento e repressivo.

Questo cammino non è stato facile. La perseveranza e l’ essere uniti ci hanno permesso di continuare la lotta e rafforzarci come movimento. Così nasce la proposta di articolare nella città, a partire dalla diversità di pensiero e di azione anarchica, un progetto di organizzazione che permetterà l’autonomia di ogni collettivo e individuo. Il Coordinamento Anarchico locale realizzato con due chiari obiettivi da un lato rafforzare il movimento anarchico locale e dall’altro continuare ad agire con altre parti e organizzazioni sociali in resistenza.

Questo apprendimento organizzativo ha permesso di evidenziare alcune difficoltà proprie dell’organizzazione, compresa la mancanza di uno spazio fisico. Quindi dall’ aprile 2011, si è aperto una casa e si è  fondato il Centro Sociale e Culturale Libertarioi. Uno spazio autonomo, autogestito, senza finanziamenti statali o istituzionali, un progetto senza scopo di lucro. Solo fini sociali e politici per continuare l’ articolazione, la diffusione, l’ organizzazione e il rafforzamento del movimento anarchico in città. Questo è uno dei frutti più succosi della nostra unità e lotta libertaria, un sogno collettivo che diventa realtà.

Ora il CSCL è uno spazio sociale, politico e comunitario dove interagiscono persone, idee, pensieri e azioni tramite dibattiti, conferenze, gruppi di studio, gruppi di discussione, laboratori, mostre, cineforum, ecc. E ‘anche uno spazio aperto a nuove proposte a condizione che abbiano affinità politiche con ciò che viene proposto qui. Siamo un grande collettivo, siamo l’ unione di gruppi e singoli, ognuno con la propria autonomia e il proprio modo di fare. Le decisioni e il coordinamento dello spazio avvengono tramite assemblea, dove vengono presentate e approvate nuove proposte.

Lo spazio libero e autonomo si apre alla comunità e a chiunque desidera lavorare per un nuovo mondo e in libertà. La casa è aperta da lunedi a lunedi dalle 13:00 alle 18:00. Al momento abbiamo il centro di documentazione anarchica Mauricio Morales Duarte, aperto da lunedi a lunedi 14:00-18:00 e la cucina solidale Ted Kaczinsky ogni venerdì 12:30-14:00.

Ti invitiamo a cospirare, distruggere e costruire un mondo nuovo nei nostri cuori.

Centro sociale e culturale libertario
Medellin, Valle del Aburra, Pianeta terra.

fonte: centrosocialyculturallibertario

Leave a Reply

Your email address will not be published.