Contatti

Per contribuire in traduzioni, correzioni e/o materiale di prima mano per la pubblicazione, come ad esempio aggiornamenti dalle strade, aggiornamenti di azioni, rivendicazioni di responsabilità, testi di compagni imprigionati o perseguitati, richiami, opuscoli, articoli di opinione, ecc: contrainfo(at)espiv.net

Buir-Berlino, Germania: Distrutte telecamere di sorveglianza

25 luglio 2018

Oggi nella stazione metrò di Buir abbiamo spaccato alcune telecamere che ogni giorno senza chiedere nulla guardano la gente che aspetta il treno. Ci siamo andatx nottetempo armatx di martello e cesoia e abbiamo distrutto tutte le telecamere (sei). Che divertimento!

Ora, qualche persona sosterrà che queste telecamere ci proteggono dal terrorismo ecc., ma […]

Brema, Germania: Schiuma poliuretanica e vernice a biglietteria automatica e videocamere

10 gennaio 2018

Azione contro l’aumento dei biglietti e della sorveglianza a Brema – L’annuale aumento dei prezzi dei biglietti va di pari passo con l’aumento delle telecamere di sorveglianza. Anche il continuo richiamo a più competenze degli sbirri ne fa ovvia parte quanto i lamenti sull’indebitamento della BSAG (Brema Tram Sa). Vorrebbero abituarci ad accettare […]

Lüneburg, Germania: Allontanate telecamere di sorveglianza

6 aprile 2017

Poco tempo fa abbiamo tolto varie telecamere di sorveglianza nel centro di Lüneburg. Lo consideriamo un piccolo contributo contro la diffusione generale della sorveglianza in questa città e nelle altre. Nel contesto dell’espulsione e della repressione, la lotta contro la gentrificazione deve essere anche una lotta contro la sorveglianza dilagante!

Poiché la città assomiglia […]

Dispositivo di sorveglianza trovato, documentato e distrutto

Trovate altre foto qui.

A fine settembre abbiamo messo fine all’incertezza riguardo la presenza di un dispositivo di sorveglianza che aveva come obiettivo la biblioteca anarchica La Discordia nel Nord-Est di Parigi. Un dispositivo che si trovava nella scuola Montessori «Plaisir d’enfance» situata proprio di fronte alla biblioteca, al primo piano, in uno sgabuzziono che dava […]