Contatti

Per contribuire in traduzioni, correzioni e/o materiale di prima mano per la pubblicazione, come ad esempio aggiornamenti dalle strade, aggiornamenti di azioni, rivendicazioni di responsabilità, testi di compagni imprigionati o perseguitati, richiami, opuscoli, articoli di opinione, ecc: contrainfo(at)espiv.net

Berlino: Distrutti vetri dex verdi e auto incendiate

11 gennaio 2018

Oltre al turismo la speculazione immobiliare è il principale fattore economico di Berlino. Mentre Stephan von Dassel (verdi) ax senzatetto invidia addirittura un materasso madido nel Tiergarten.

A inizio ottobre 2017, cioè giusto in tempo per la stagione fredda, von Dassel apre le ostilità contro un gruppo di persone che dopo il disbrigo, secondo la politica di successo, della campagna contro lx profughx (migliaia di morti nel Mediterraneo, continui attentati compiuti dai nazi, successo elettorale della AfD) s’offre ora come prossima superficie di proiezione per l’odio della società.

In autunno il panorama mediale berlinese sembrava come ai tempi del nazionalsocialismo: senzatetto aggressivx dell’Europa dell’Est, tossicodipendenti e con disturbi psichici rapinerebbero e sputerebbero a dex passanti nei parchi, inoltre sarebbero responsabili della piaga dei ratti. Una Task Force delle autorità per le aree verdi, della prefettura e degli sbirri interveniva per distruggere ax senzatetto tutti le loro poche cose rimaste. Nel Tiergarten! Sito del monumento ottenuto con tanta fatica per lx Sinti e Roma assassinatx e perseguitatx ai tempi del nazionalsocialismo!

Come anche oggi, le campagne scioviniste furono attizzate con nemici immaginari e panico fittizio prodotti dai media. Ma l’odierna Berlino, una città che oggettivamente soffre sotto il mercato capitalista della casa, non vuole imparare e di nuovo cerca la causa dell’essere senza tetto nelle peculiarità di dati gruppi di persone.

In questo contesto come parte della TaskForce contro Sinti e Roma anche la Caritas partecipa con la sua offerta di “aiuto al ritorno volontario”. Secondo il direttore dell’associazione Caritas, il programma marcia bene, finora neanche una persona non tedesca deportata sarebbe ritornata.
Nel mentre Stephan von Dassel risiede nel suo lussuoso attico e si compiace della sua fama da sobillatore. Non si sa ancora se il suo loft è finanziato con i crediti della banca popolare. Ma è certo che alle élite crea gli spazi necessari per auto-realizzarsi. Dove vedere delle persone che non hanno nulla disturba solo il clima d’investimenti.

Secondo i leader democratici questi gruppi di persone che non hanno né voce né forza per difendersi, che vivono miseramente ai margini della società che odiamo e che non sono cagati neanche con uno sguardo sono degli oggetti ostili e senza umanità. Oggi fu sgomberata la scuola Gerhart-Hauptmann, anche qui funziona la propaganda del nemico che sottomise gli sforzi all’autodeterminazione dex reiettx al dettato del servizio di sicurezza Securitas. Anche l’occupazione dell’Oranienplatz fu terminata con una campagna mediatica contro lx abitanti auto-organizzatx che ci vivono e che per es. Kurt Wansner ha definito ripetutamente come ratti. Sobillatx da questo aizzamento, dex vicinx addirittura partirono una sera per fare ordine incendiandone le tende. Oggi di fronte c’è un albergo di lusso che produce forti entrate anche al distretto (anche questo fu già attaccato dai commando).

Questo cannibalismo e questa guerra sociale di chi nel quotidiano sociale non ha timori salvo del cannibalismo culturale dex stranierx e disadattatx, secondo noi non ha nessun diritto di esistere. Nella nostra città non c’è spazio per i membri del partito dei verdi e i commercianti immobiliari. In futuro la renderemo più dura ai responsabili. Per ogni senzatetto che muore congelatx oppure è pestatx a morte dai nazi sobillati, aumenterà il desiderio di portare il pareggio nelle fila nemiche.

Per fare un po’ di propaganda allo sfogo della rabbia contro le istituzioni della democrazia e per diminuire la frustrazione a detrimento dei ricchi, nel giorno della cinica “conferenza strategica” contro lx senzatetto abbiamo rotto i vetri della sede dei verdi a Wedding. L’ufficio utilizzato anche da Stephan von Dassel reagiva con il solito tentativo di orwelliane falsificazioni concettuali.

Inoltre abbiamo acceso un fuoco nel parco del cittadino a Pankow nutrito con degli alberi da natale, con una BMW di Drive Now e un’auto di servizio della Volksbank. La banca popolare è partner di imprese immobiliari come il gruppo CG. Concede crediti per garantire il finanziamento dei progetti di costruzione. Ne fa parte la copertura dei costi creati dalla resistenza contro i progetti: Come per i tribunali con le cause d’inquilinx, per le ditte di sorveglianza, per i danni vandalici. La Volksbank garantisce con grandi cifre che ai progetti di costruzione non manchi l’aria prima che iniziano a rendere. Così la Volksbank è corresponsabile per la situazione abitativa nella città.

Notizie della guerra sociale anche su https://chronik.blackblogs.org/
Antifa all’offensiva!

Traduzione dal tedesco mc, CH

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>