Contatti

Per contribuire in traduzioni, correzioni e/o materiale di prima mano per la pubblicazione, come ad esempio aggiornamenti dalle strade, aggiornamenti di azioni, rivendicazioni di responsabilità, testi di compagni imprigionati o perseguitati, richiami, opuscoli, articoli di opinione, ecc: contrainfo(at)espiv.net

Brema, Germania: Vetri rotti a GdP (sindacato di polizia)

4 ottobre 2017

Libertà a tuttx lx prigionierx del G20! Parole che splendevano sulla facciata di fronte all’ufficio GDP del quale abbiamo spaccato i vetri.

Dai tumulti G20, sbirri e giustizia tentano di attizzare la paura. Nei processi contro lx arrestatx vogliono dimostrare con delle pene alte che gli sbirri sono intoccabili. Chi osa mettere in discussione l’autorità e di agire di conseguenza deve fare i conti con la galera. Chi lancia bottiglie è processatx come terrorista. Con l’inasprimento del § 113 vogliono impedire che l’odio diffuso agli sbirri vada anche per le vie di fatto.

Il sindacato di polizia è uno degli attori che accelera continuamente l’inasprimento della repressione. Nel loro odio su tutto ciò che si muove si superano continuamente con richieste di leggi nuove e più dure, più competenze e armi nuove agli sbirri. Il GdP ha molto successo nel rappresentare gli sbirri sempre come vittime che senza alcuna colpa diventano bersagli della rabbia.
Il tutto serve per terrorizzarci sempre di più.

La paura paralizza, ci rende impotenti, per noi la rottura con queste condizioni rimane il mezzo migliore contro la paura e l’impotenza. Questa rottura può esprimersi nella solidarietà con lx arrestatx.

Forza a tuttx lx incarceratx, perquisitx, spiatx – qui e dappertutto!

Il G20 è passato, le nostre lotte no!

Anarchicx

Fonte: Email

Traduzione dal tedesco mc, CH

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>