Contatti

Per contribuire in traduzioni, correzioni e/o materiale di prima mano per la pubblicazione, come ad esempio aggiornamenti dalle strade, aggiornamenti di azioni, rivendicazioni di responsabilità, testi di compagni imprigionati o perseguitati, richiami, opuscoli, articoli di opinione, ecc: contrainfo(at)espiv.net

Wuppertal, Germania: Vernice e pietre a ufficio giudiziario

7 aprile 2017

L’ingiustizia quotidiana ci infastidisce tantissimo. Da una parte s’accumula ricchezza e dall’altra parte ci si deve girare e rigirare per le prime necessità. Senza ricchezza niente povertà e viceversa! In questa situazione s’è costrettx a vivere con debiti sempre maggiori e in città come Wuppertal sono tante le persone  sono sommerse di debiti. È il momento in cui non sai più che pesci pigliare ed eccoli: gli ufficiali giudiziari.

Se non puoi più pagare l’affitto vengono su ordine dei padroni di casa, hai viaggiato senza biglietto e non puoi più pagare le multe, ecco che vengono e ti tolgono pure il resto. Hanno una funzione schifosa in questa società. Sono, esattamente come gli sbirri, dei bassi sgherri dello Stato e del capitale e ogni giorno lottano spesso fianco a fianco con gli sbirri contro lx nullatenenti, lx esclusx e sventuratx. Ecco il perché della nostra piccola visita in Klophausstraße la mattina presto con vernice e pietre. Iniziamo a non più accettare le porcate quotidiane, e a contrattaccare.

Consideriamo la nostra piccola azione un modesto contributo al mese d’azione aprile alla vigilia del G20 ad Amburgo e alla campagna “cambiare rotta”. Poiché il rafforzamento dex fascistx di AfD ha anche molto da vedere con la lotta troppo debole contro l’ingiustizia in questa società! Le lotte sociali e l’antifascismo sono tutt’uno!

Contro un mondo dei ricchi e i loro sgherri – per la rivoluzione sociale – in strada per un 1° maggio autonomo!

Fonte: Linksunten

Traduzione dal tedesco mc, CH

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>