Cile: comincia il processo contro Mono, Rusio e Víctor

Il 25 Settembre 2012 è cominciato il processo contro Victor Conejero, Gonzalo Zapata e Cristobal Franke, questi ultimi due sono rimasti circa 4 mesi in carcere preventivo nella sezione di massima sicurezza del C.A.S.

Il pestaggio si è svolto l’11 Settembre 2011 nel cimitero generale, quando un poliziotto cade dal suo cavallo, le immagini furono costantemente ripetute dalla stampa e nei giorni seguenti detenuti i 3 compagni, 2 dei quali rimasero in prigione preventiva.

Sia Victor che Gonzalo resero dichiarazioni di fronte al tribunale, mentre il compagno Cristobal preferì rimanere in silenzio.

Ricordiamo che la stampa non solo fornì le fotografie alla polizia, ma anche iniziò una campagna con palesi menzogne assicurando che il poliziotto aveva perso un occhio dopo il pestaggio per dirigere così l’opinione pubblica contro i compagni che stavano cominciando a essere arrestati per diversi scontri.

Il poliziotto aggredito, José Inostroza Crisosto, dichiarò di fronte al tribunale di avere gli occhi intatti.

Il procuratore Patricio Cooper chiede una condanna di 3 anni e un giorno di carcere contro i compagni, per il crimine di danneggiamenti a carabinieri in servizio, presentando 10 testimoni e 8 periti oltre a varie fotografie e video.

Aspettiamo che venerdì o lunedì della prossima settimana termini il processo e poi i giudici daranno il verdetto e la sentenza.

Chiediamo ai compagni solidali che vanno al processo, di fare un riassunto di quanto accade nel tribunale.

SOLIDARIETÀ CON I COMPAGNI PROCESSATI PER LA LOTTA DI STRADA!
Di fronte alla violenza e al terrorismo della polizia: Solidarietà con quelli che rispondono!

fonte

Leave a Reply

Your email address will not be published.